Quante volte ci è capitato di avere fretta e di uscire di casa senza salutare nostro figlio piccolo? Oppure di sgattaiolare in sordina per evitare di assistere a crisi di pianto?

Non riuscire a gestire il momento della separazione è un problema abbastanza comune, tuttavia è necessario imparare a farlo. La vita quotidiana impone, infatti, frequenti distacchi che è bene che il bambino cominci gradualmente a gestire sin da piccolo e noi adulti abbiamo il compito di aiutarlo in questo percorso.

Cosa si può fare?

È estremamente importante NON DIRE BUGIE: mentire non fa altro che alimentare la sfiducia del bambino nei confronti del genitore e aumentare, quindi, gli atteggiamenti di attaccamento e di sconforto al momento della separazione.

Al contrario è bene essere sinceri e trasparenti al momento dell’uscita di casa e SALUTARE il piccolo, anche se all’inizio questo può scatenare una crisi di pianto.

Come aiutare il bambino a vivere il distacco con serenità?

1. Prima di tutto iniziare con distacchi brevi per poi aumentare gradualmente il tempo della lontananza.

2. Mostrarsi sereni nel momento della separazione. Seanche il genitore vive in maniera negativa il distacco, questo messaggio passerà automaticamente al bambino. Ricordiamo che non dobbiamo sentirci in colpa se usciamo per andare a lavoro o per fare la spesa, alcune separazioni sono indispensabili oltre che sane.

3. Dire al piccolo, se l’età lo consente, con anticipo che uscirete e l’orario in cui tornerete a casa.

4. Rispettate gli orari che avete dichiarato all’uscita: ne va della fiducia verso di voi e serve a rassicurare il bambino.

5. Quando si decidedi uscire, non tornareindietro e non esitare.

6. Non promettete regali al vostro rientro. La separazione è una cosa normale non un evento speciale da premiare.

7. Al rientro essere felici di rincontrarsi, raccontare ciò che si è fatto e chiedere al bimbo come ha trascorso il tempo in sua assenza.

Ricordiamoci che arriverà presto il momento in cui sarà proprio il nostro piccolino a salutarci.

Lascia un commento